Lo zio Gigi è il primo, con la maglia dell’ HC Milano, per chi guarda da destra.

Introduzione:

L’ HC Milano vincerà il campionato italiano 15 volte.

Siamo nel 1930, Luigi Venosta ha cominciato a giocare a hockey un anno prima.

Lo farà , dopo l’interruzione della guerra, fino al 1947.

La squadra del Rosey, Le Hockey Club Rosey- Gstaad, fondata nel 1908 ha giocato nel campionato svizzero fino al 1964.

Ed è stata campione di Svizzera negli anni 1920- 1921, 1923-1924 e 1924-1925.

Sotto trovate il racconto di una partita tra HC Milano e Le HC Rosey -Gstaad.

Tra le tante ho scelto questa perchè lo zio, che era attaccante, vi aveva segnato.

Il testo è tratta da questo articolo corretto dal sottoscritto perchè ci sono dei refusi.

Il Milano chiude la stagione nel mese di marzo affrontando in gare amichevoli tre squadre svizzere. La prima è con il St. Moritz e alla quarta sfida, finalmente i neri battono gli engadinesi per la prima volta, il gol è di Roncarelli. Con il Rosey, sotto di due reti, rimontano lo svantaggio grazie alle reti di G. Botturi e Venosta.

Nel terzo periodo del match contro il Chateau d’Oex, Calcaterra, solito guaio a una mano, è stato sostituito da De Bernardi. Sofferta, ma convincente vittoria nell’ultimo impegno. A dieci dal termine il risultato era ancora in parità (3-3), i gol di G. Botturi e Iscaki permettono ai nostri di chiudere vittoriosamente. Magistrale, come sempre, Frank Roncarelli, che oltre a realizzare una doppietta ha tenuto insieme la squadra nel momento di maggiore pressione ospite. Ottima prova anche per Guido Botturi autore del secondo punto milanese.

1930 Luogo Partite amichevoli. Risultato
1 marzo Milano Milano-St. Moritz 1-0 (0-0; 1-0; 0-0)
11 marzo Milano Milano-Rosey Gstaad 2-2 (0-1; 1-1; 1-0)
21 marzo Milano Milano-Chateau d’Oex 5-3 (2-1; 1-1; 2-1)

Graduatoria stagionale delle reti segnate dai neri, incompleta perché mancante dei marcatori delle due gare di Davos con Brandenburg e Klosters: Guido Botturi 8, Frank Roncarelli e Gianni Scotti 6, Decio Trovati 5, Camillo Mussi 3, Luigi Venosta 2, Tino De Mazzeri ed Ermesto Iscaki 1.

Sotto : la squadra del Rosey che vinse il titolo nazionale nel 1924.

Le Rosey, oltre ai campionati di hockey, ha vinto anche tre campionati svizzeri di canottaggio (aviron) negli anni ’50.

Non ho personalmente giocato a livello agonistico se non contro altre scuole ma al Rosey ho praticato calcio sci, tiro (pistola e fucile) e canottaggio.

Sotto l’equipaggio di canottaggio composto Andrè Lansel, Giuseppe Caprotti, Jacques Ferrier e Hugues Laure nel 1978.

Condividi questo articolo sui Social Network
Facebooktwittergoogle_pluslinkedin