Flash — Carrefour, Couche-Tard ritira l’offerta

Supermercati
Il gruppo canadese dei minimarket Couche-Tard ha ritirato l’offerta da 16,2 miliardi di euro per rilevare il colosso della grande distribuzione francese Carrefour, dopo ilveto posto da Parigi. A rivelarlo è il
Financial Times che, citando una fonte vicina al dossier, scrive che il governo francese «indebolito dalle critiche sulla gestione della pandemia e della crisi economica, sta reagendo in modo difensivo. È un calcolo puramente politico».

Corriere della Sera – Domenica 17 Gennaio 2021

Amazzonia tra oro, malavita e deforestazione. Con il “silenzio-assenso” del presidente Jair Bolsonaro

In Amazzonia la deforestazione continua ad un ritmo serrato : l’anno scorso sono spariti, solo a  causa degli escavatori utilizzati per cercare illegalmente l’oro, 10’000 campi da calcio. Una superficie del 23% superiore al 2018. Poi ci sono allevamento e coltivazione di soia. E intanto il Covid è fuori controllo (Gennaio 2021)

Flash — Couche-Tard (Quebec) vorrebbe Carrefour

Carrefour : fatturato a 80,7 miliardi di € (2019), 12300 negozi e 320’000 dipendenti.

Couche-Tard : 44 miliardi nell’alimentare, 16’000 punti di vendita per 130’000 collaboratori.

In Borsa Couche- Tard vale (a Toronto) l’equivalente di 29,6 miliardi di € mentre Carrefour, ieri, ne valeva 13,5 (CAC di Parigi.

Le Monde 14 gennaio 2021.

Il governo francese non vede di buon occhio questa possibile acquisizione.