Flash — JBS nel mirino per deforestazione e cambiamento climatico

Già accusata di aver venduto carne marcia e di aver corrotto politici, la multinazionale brasiliana JBS che lavora ogni giorno 75’000 mucche, 115’000 maiali e milioni di polli (una dlelle più grandi aziende alimentari del mondo)  è sotto scrutinio da parte di investitori istituzionali (Nordea Asset Management, Gauss Capital, KLP, per fare alcuni esempi) e rischia il boicottaggio anche da parte di Tesco per la deforestazione dell’Amazzonia. Financial Times, ottobre 2020