Lidl cover

Le vendite di Lidl

Massimiliano Silvestri, presidente di Lidl Italia è più chiaro di molti altri suoi rivali : il fatto di dire quanto Lidl cresce  a volume, al netto dell’inflazione, è importante ma manca la crescita senza le nuove aperture. Quanto a non sapere i propri margini è alquanto strano, come non dire di che tipo di margine si tratta.
Lidl dal 2018 ha quasi raddoppiato il fatturato.

Cibo : perchè preferisco i mercati alla grande distribuzione

Devo dire che prediligo i mercati per una semplice ragione : si paga un pò di più ma la differenza qualitativa si vede a occhio nudo, soprattutto per quanto riguarda la frutta e verdura. Anche perchè alla sera devono buttare via tutto quello che non vendono! Non è così in tutte le insegne della GD. E poi, ad Albiate, mi danno sempre lo scontrino. Ma i mercati rischiano l’estinzione

Flash — Le condizioni meteorologiche estreme minacciano la produzione di patate irlandesi

L’Irlanda affronta il rischio di una grave carenza di patate, poiché le forti piogge ritardano la semina del suo più grande raccolto di tuberi e la Brexit continua a complicare la fornitura di semi. La nazione celtica, i cui 94 kg pro capite di consumo annuo di patate sono quasi il triplo della media globale, normalmente inizierebbe ora la sua stagione di semina principale. Ma le condizioni difficili – che riflettono il cambiamento climatico, dicono gli esperti – hanno fatto deragliare i tempi. Sotto: pubblicità dell’Armando Testa

Pfas, in Europa la contaminazione in frutta e verdura è triplicata in dieci anni. Le varietà più colpite

Ftalati, bisfenoli, PVC, parabeni, eteri glicolici, ritardanti di fiamma bromurati, composti perfluorurati (PFAS)… Questi cosiddetti inquinanti “quotidiani” sono ovunque: giocattoli, biberon, ciucci, imballaggi alimentari, abbigliamento, mobili, dispositivi elettronici, cosmetici , vernici, prodotti per la pulizia, nella carta igienica. E sono presenti, ahinoi, anche nella frutta e verdura..

Aldi subentra a Bennet in Viale Monza a Milano: cosa significa?

Cosa sta succedendo nella distribuzione? Si scopre che “Nell’ultimo anno il 20% delle famiglie ha cambiato il giudizio sull’insegna con il miglior rapporto qualità/prezzo… contano lo scenario concorrenziale locale, così come la qualità dei prodotti e dei reparti. Tra questi ultimi l’ortofrutta resta il più importante (57% delle famiglie) …