Giampaolo Fabris

“la marca della distribuzione va trasformandosi in marca, una intelligenza strategica che il branding industriale sembra aver smarrito, si pensi al primato di Esselunga nel biologico”.