Nel terzo trimestre la società ha riportato ricavi per 322 milioni di dollari,+30% rispetto allo stesso periodo del 2018, con utili netti crollati a un milione di dollari dai 22 milioni del periodo di riferimento. Il gruppo ha rilevato e ammesso che gli  ordini avvengono con una frequenza più bassa che nel passato. Il mercato USA è stimato a 200 miliardi di $ ma esiste un problema di costi crescenti per raggiungerlo e servirlo. Food del 31 ottobre 2019