Reati alimentari: salute dei consumatori e qualità del made in Italy a rischio 

Chi abbia investito fortemente sulla qualità e l’igiene dei propri prodotti si troverà a dover competere sul mercato con chi, impunemente, e con evidenti risparmi di costi, decida di non rispettare le norme volte a garantire la salubrità e la qualità degli alimenti. Questa situazione comporta iniquità nei confronti dei produttori seri che rischia di incoraggiare comportamenti decisamente meno virtuosi.

Nutriscore : l’etichettatura a semaforo voluta da Germania e Francia e spinta da Nestlè e Unilever

Il Nutriscore (etichettatura a semaforo) in copertina rende bene l’idea : secondo questo sistema l’olio di oliva otterrebbe un voto insufficiente mentre la Coca- Cola verrebbe “promossa”. Il sistema è “sponsorizzato” dalle multinazionali del cibo come Coca-Cola, Mondelez (ex Kraft), Pepsico,Unilever, Mars e Nestlè.